Concorsi pubblici per Insegnanti ed Educatori nella scuola

insegnante di sostegnoNuovi concorsi pubblici per Educatori ed Insegnanti nelle Scuole italiane. Di seguito vedremo gli estratti dei bandi di concorso, i requisiti richiesti per poter partecipare e le informazioni utili per l’invio della domanda di partecipazione.



  • Concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 50 Educatori Asilo Nido – Categoria C (posizione economica C1) – Famiglia Educativa e Sociale, esclusivamente riservata al personale in possesso dei requisiti previsti dal comma 228 ter dell’art. 1 legge 28.12.2015 n. 208, così come modificato dal D.L. 113/2016.

Titoli di studio richiesti:

– Diploma di maestra d’asilo;



– Diploma di vigilatrice di infanzia;

– Diploma di puericultrice;



– Diploma di assistente all’infanzia;

– Diploma di Maturità professionale di assistente di comunità infantile;

– Diploma di Istituto magistrale;

– Diploma di dirigente di comunità;

– Diploma di scuola magistrale;

– Diploma di assistente alla comunità d’infanzia;

– Diploma di maturità magistrale o abilitazione magistrale;

– Diploma di liceo socio-psicopedagogico;

– Diploma di tecnico dei servizi sociali;

– Diploma di operatore dei servizi sociali;

– Diploma universitario educatore professionale;

– Laurea in Scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale;

– Laurea in scienze della formazione primaria, con indirizzo scuola dell’infanzia, vecchio ordinamento;

– Laurea di durata triennale, Diploma di Laurea del vecchio ordinamento, Laurea Specialistica, Laurea Magistrale, nell’ambito delle discipline di scienze dell’educazione e della formazione o titoli equipollenti.

Tutti i titoli di studio indicati devono essere rilasciati da Istituti/Università riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico/universitario dello Stato italiano. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165.

I candidati devono aver maturato, alla data di entrata in vigore del D.L. 113/2016 (25 giugno 2016), tre anni di servizio, anche non continuativi, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze di Roma Capitale nel profilo professionale di Educatore Asilo Nido (per anno di servizio si intende aver prestato non meno di 180 giorni di attività lavorativa, anche non continuativi – cfr. C.C.N.I. MIUR 11.04.2017, per un totale di almeno 540 giorni di servizio prestato. In tale computo saranno considerati, quali periodi di servizio prestato, anche quelli riferiti agli istituti previsti dalle vigenti disposizioni normative e contrattuali, es. congedo di maternità; astensione obbligatoria, ecc.).

La domanda di partecipazione va inviata alla Direzione Organizzazione e Risorse Umane – Via del Tempio di Giove 3 – 00186 Roma, entro il 26 ottobre 2017.

Per maggiori informazioni clicca qua.

  • Concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 50 Insegnanti della Religione Cattolica per le Scuole dell’infanzia di Roma Capitale – Categoria C (posizione economica C1) – Famiglia Educativa e Sociale, esclusivamente riservata al personale in possesso dei requisiti previsti dal comma 228 ter dell’art. 1 legge 28.12.2015 n. 208, così come modificato dal D.L. 113/2016, convertito con modificazioni con L. n.160/2016.

I candidati devono essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

– titolo accademico (baccalaureato, licenza o dottorato) in teologia o nelle altre discipline ecclesiastiche, conferito da una facoltà approvata dalla Santa Sede;

– laurea magistrale in scienze religiose conseguita presso un istituto superiore di scienze religiose approvato dalla Santa Sede;

– diploma accademico di magistero in scienze religiose rilasciato, entro l’ultima sessione dell’anno accademico 2013 – 2014, da un istituto superiore di scienze religiose approvato dalla Santa Sede;

– diploma di scienze religiose rilasciato, entro l’ultima sessione dell’anno accademico 2013-14, da un istituto di scienze religiose riconosciuto dalla Conferenza episcopale italiana.

L’ammissione alla procedura è riservata esclusivamente agli insegnati che hanno maturato, alla data di entrata in vigore del D.L. 113/2016 (25 giugno 2016), tre anni di servizio, anche non continuativi, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze di Roma Capitale per lo svolgimento delle specifiche attività educative in ordine all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole dell’infanzia (per anno di servizio si intende aver prestato non meno di 180 giorni di attività lavorativa, anche non continuativi – cfr. C.C.N.I. MIUR 11.04.2017, per un totale minimo di 540 giorni di effettivo servizio prestato) e che siano in possesso del riconoscimento di idoneità previsto dal D.P.R. 20 agosto 2012, n. 175, da comprovarsi mediante certificato appositamente rilasciato ai fini della presente procedura concorsuale da parte di una delle Diocesi che insistono sul territorio della Città di Roma.

La domanda di partecipazione alla selezione indirizzata alla Direzione Organizzazione e Risorse Umane – Via del Tempio di Giove 3 – 00186 Roma,  entro il 26 ottobre 2017.

Per ulteriori informazioni clicca qua.

One Response

  1. anna ciollaro 12 ottobre 2017

Rispondi a anna ciollaro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *