Concorso Ministero della Difesa 2022: 68 posti a tempo indeterminato, via alle domande

Il Ministero della Difesa ha indetto delle nuove selezioni finalizzate all’assegnazione di 68 posti. Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di sessantotto sottotenenti, in servizio permanente, nel ruolo speciale delle Armi e dei Corpi dell’Aeronautica Militare. Anno 2022.

La domanda scade il 18 Dicembre 2022.

Sono indetti i sottonotati concorsi, per titoli ed esami:

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram. E anche su WhatsApp, iscriviti da qui. Studia online e Supera il Concorso pubblico che devi affrontare , SCOPRI DI PIÙ.

a) concorso per il reclutamento di trentasette sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi dell’Arma aeronautica, con riserva di due posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di diciannove posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli, di due posti a favore degli appartenenti al ruolo dei sergenti e di due posti a favore degli appartenenti al ruolo dei volontari in servizio permanente;

b) concorso per il reclutamento di ventidue sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genio aeronautico, con riserva di due posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di undici posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli, di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei sergenti e di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei volontari in servizio permanente, cosi’ ripartiti tra le seguenti categorie:
costruzioni aeronautiche: sei posti, con riserva di tre posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli, di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei sergenti;
elettronica: sei posti, con riserva di tre posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli e di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei volontari in servizio permanente;
infrastrutture ed impianti: quattro posti, con riserva di due posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli;
motorizzazione: due posti, con riserva di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli e di un posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
chimica: due posti, con riserva di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli e di un posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
fisica: due posti, con riserva di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli e di un posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;

c) concorso per il reclutamento di nove sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato aeronautico, con riserva di un posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di cinque posti a favore degli appartenenti al ruolo dei marescialli, di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei sergenti e di un posto a favore degli appartenenti al ruolo dei volontari in servizio permanente.

TITOLI DI STUDIO:

1) se partecipanti al concorso per la nomina a ufficiale in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi dell’Arma Aeronautica, ovvero a quello per la nomina a ufficiale in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato aeronautico: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, ovvero di un titolo di studio di durata quadriennale, integrato dal corso annuale previsto dall’art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modificazioni e integrazioni, per l’ammissione ai corsi universitari nonche’ diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea;
2) se partecipanti al concorso per la nomina a ufficiale in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genio aeronautico, appartenenti alle categorie di concorrenti di cui al comma 1, lettere a), b), c), e), f), g), h) ed i) del presente articolo, che partecipano per i posti previsti per le categorie del Corpo del Genio Aeronautico di cui di cui all’ art. 1, comma 1, lettera b), devono essere in possesso di almeno uno dei titoli di studio indicati nello schema riportato nell’allegato B (che costituisce parte integrante del presente decreto), il quale definisce le tipologie di diploma di scuola di secondo grado richieste per ogni specifica categoria e le corrispettive classi di lauree triennale/magistrale, ritenute assorbenti il titolo di studio inferiore, in relazione al percorso di studio ritenuto necessario per il previsto impiego nella Forza armata;
3) se appartenenti alla categoria di concorrenti di cui al comma 1, lettere d), del presente articolo: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, ovvero un titolo di studio di durata quadriennale, integrato dal corso annuale, previsto dall’art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni, per l’ammissione ai corsi universitari nonche’ diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea.
Per i titoli di studio conseguiti all’estero e’ richiesta idonea certificazione di equipollenza o di equivalenza rilasciata dalle competenti autorita’ ai sensi della normativa vigente. Il candidato che non sia ancora in possesso del provvedimento di equipollenza o equivalenza dovra’ dichiarare nella domanda di partecipazione di aver presentato la relativa richiesta.

BANDO COMPLETO

Ultima modifica il 20 Novembre 2022 da Redazione

Lascia una risposta