Concorso Polizia Penitenziaria 2024: 2.568 posti in tutta Italia, bando

È stato annunciato il concorso per Allievi Agenti della Polizia Penitenziaria 2024, che metterà a disposizione 2568 posti.
La selezione pubblica è aperta anche a persone non militari e richiede il possesso di un diploma di scuola superiore.
Le domande di partecipazione devono essere inviate entro il 10 aprile 2024.
Qui di seguito troverete una guida completa con tutte le informazioni necessarie sui requisiti, le modalità di selezione, la preparazione, gli argomenti di studio, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

POSTI DISPONIBILI PER IL CONCORSO ALLIEVI AGENTI POLIZIA PENITENZIARIA 2024
Il concorso per Allievi Agenti della Polizia Penitenziaria 2024 prevede il reclutamento di un totale di 2568 allievi agenti suddivisi nel seguente modo:
– 1027 posti (770 uomini; 257 donne) aperti ai cittadini italiani;
– 1541 posti (1156 uomini; 385 donne) riservati:
– ai volontari in servizio da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione o volontari in congedo dopo un anno di servizio;
– ai volontari in congedo con ferma quadriennale.
REQUISITI PER IL CONCORSO ALLIEVI AGENTI POLIZIA PENITENZIARIA 2024
Per partecipare al concorso per Allievi Agenti civili della Polizia Penitenziaria 2024, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– godimento dei diritti politici;
– diploma di scuola secondaria superiore;
– età compresa tra i 18 e i 28 anni. Quest’ultimo limite può essere esteso fino a tre anni in base al servizio militare effettivamente svolto;
– rispetto dei requisiti comportamentali previsti dalla legge;
– buone condizioni fisiche e idoneità psicofisica per svolgere le mansioni connesse all’incarico.
Non possono partecipare alla selezione coloro che:
– sono stati licenziati da un impiego presso una pubblica amministrazione e sono stati condannati per reati gravi o sono stati sottoposti a misure cautelari;
– sono stati revocati da un altro impiego presso una pubblica amministrazione, per i motivi indicati nell’articolo 127 del decreto del Presidente della Repubblica del 10 gennaio 1957, n.3;
– hanno prestato servizio nelle Forze Armate solo come volontari brevi o volontari annuali, nonché volontari con ferma quadriennale in rafferma biennale.
Si ricorda che la presenza di tatuaggi può comportare l’esclusione dal concorso. Per ulteriori informazioni, si consiglia di leggere le regole sui tatuaggi nei concorsi militari e polizieschi.
TITOLO DI STUDIO RICHIESTO
Tutti i candidati civili devono possedere un diploma di scuola secondaria superiore che consenta l’iscrizione a università statali o legalmente riconosciute.
I candidati che concorrono per i posti riservati devono avere i seguenti titoli di studio:
– diploma di scuola secondaria inferiore per i candidati in servizio o in congedo al 31 dicembre 2020;
– diploma di scuola secondaria superiore per i candidati arruolati dal 1° gennaio 2021.
SELEZIONE E PROVE D’ESAME
La selezione per diventare Allievi Agenti prevede le seguenti fasi:
– prova scritta: consiste in una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla su argomenti di cultura generale e materie studiate nella scuola primaria;
– prove fisiche: includono una serie di esercizi volti a valutare la forza, la resistenza e la prestanza fisica del candidato. Tra questi, sono obbligatori: salto in alto, corsa piana di 1000 metri e piegamenti sulle braccia.
– accertamento dell’idoneità psicofisica: il candidato deve sottoporsi a visite mediche per verificare la sua idoneità alla mansione. Vengono esaminate l’acuità visiva, gli esami delle urine e una visita medica generale, oltre ad eventuali visite specialistiche.
– accertamento dell’idoneità attitudinale: consiste in test attitudinali per valutare le capacità cognitive e colloqui psicologici per verificare il profilo psico-attitudinale richiesto per il ruolo. Per maggiori informazioni, si consiglia la lettura della guida sugli accertamenti attitudinali nei concorsi militari.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda d’ammissione al concorso deve essere compilata e inviata entro il 10 aprile 2024 esclusivamente online. È possibile compilare il modulo apposito presente nella scheda sintesi del concorso sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia. Si può accedere anche attraverso il link fornito nel Portale Unico del Reclutamento su questa pagina.
I candidati avranno accesso alla procedura informatica utilizzando i seguenti strumenti di autenticazione:
Alla fine del processo, oltre al PDF della domanda, il sistema restituirà una ricevuta d’invio con un numero identificativo e la data e l’ora dell’invio stessa. È fondamentale conservare questa ricevuta e presentarla il giorno dell’esame scritto come prova di partecipazione. In caso contrario, non sarà possibile accedere alla prova stessa.

BANDO DEL CONCORSO POLIZIA PENITENZIARIA 2024

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram. E anche su WhatsApp, iscriviti da qui.
Studia online e Supera il Concorso pubblico che devi affrontare , SCOPRI DI PIÙ.

Coloro interessati al concorso per diventare allievi agenti della Polizia Penitenziaria nel 2024 sono incoraggiati a leggere attentamente il bando di selezione, che è disponibile in formato PDF.

Per completezza informativa, desideriamo segnalare che il bando è stato pubblicato sia sulla pagina del Portale inPa che sul sito del Ministero di Giustizia.

Una volta dichiarati vincitori, i concorrenti saranno nominati allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria e ammessi a partecipare a un corso di formazione. È importante sottolineare che i volontari in ferma prefissata annuale dovranno completare la loro ferma prima di iniziare il corso.

Le sedi in cui il personale sarà assegnato saranno determinate in base alle esigenze organizzative e operative degli istituti penitenziari.

I candidati ammessi al corso di formazione dovranno rimanere nella loro sede di destinazione per almeno cinque anni dopo aver superato gli esami finali.

Per maggiori informazioni visita il sito web ufficiale.

Ultima modifica il 2 Aprile 2024 da Redazione

Lascia una risposta