È stato pubblicato il Bando per Lavorare negli Uffici Tecnici Comunali a tempo indeterminato, serve il DIPLOMA, stipendio EUR 1.600

impiegati concorsi pubbliciÈ stato pubblicato il Bando per Lavorare negli Uffici Tecnici Comunali a tempo indeterminato, serve il DIPLOMA, stipendio EUR 1.600. Di seguito vedremo i requisiti richiesti e le informazioni per poter inviare la domanda di partecipazione.

COMUNE DI FORESTO SPARSO

CONCORSO (scad. 2 febbraio 2023) Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico geometra, categoria D1, a tempo pieno o parziale ed indeterminato, per il servizio tecnico. (GU n.1 del 03-01-2023)

Requisiti richiesti:

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram.
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’UE o altra categoria specificata nel bando;
  • aver compiuto il 18° anno di età;
  • idoneità all’impiego;
  • non aver riportato condanne penali, in particolare per i delitti previsti nel Capo I del Titolo II del libro secondo del Codice penale, né sanzioni a conclusione di procedure di responsabilità disciplinare, né avere procedimenti in corso della stessa natura;
  • assenza destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente / insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • posizione regolare nei riguardi dell’obbligo di leva (per i candidati soggetti all’obbligo).

È richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:

  • diploma di Istituto Tecnico afferente al settore Tecnologico indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”;
  • laurea di Primo livello in: Scienze dell’architettura (L17), Scienze e tecniche dell’edilizia (L23), Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale (L21), Ingegneria civile e ambientale (L7) o lauree corrispondenti conseguite in base all’ordinamento previgente;
  • diploma di Istituto Tecnico per Geometri;
  • laurea magistrale: Architettura del paesaggio (LM3), Architettura e ingegneria edile architettura (LM4), Ingegneria civile (LM23), Ingegneria dei sistemi edilizi (LM24), Ingegneria della sicurezza (LM26), Ingegneria per l’ambiente e il territorio (LM35), Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (LM48) o lauree corrispondenti conseguite in base all’ordinamento previgente;
  • diploma di Istituto Tecnico Industriale indirizzo “Edilizia”;
  • diploma Universitario Triennale: Edilizia, Ingegneria delle infrastrutture o Sistemi informativi territoriali.

Per maggiori informazioni visita il sito web ufficiale.

Lascia una risposta