È uscito il Bando per Agenti di Polizia municipale, serve il DIPLOMA, via alle domande

Nuovo bando di concorso pubblico Comunale per l’assunzione di agenti di polizia municipale. Di seguito vedremo i requisiti richiesti e le informazioni per poter inviare la domanda di partecipazione.

9 AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE, CONCORSO PRESSO IL COMUNE DI CELLOLE CASERTA

La domanda scade il 15 maggio 2024.

CONCORSO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DELLA VALIDITA’ DI ANNI 3 (TRE) PER L’ASSUNZIONE DI N. 9 AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE A TEMPO DETERMINATO E PARZIALE AL 50% PER MESI 3 (TRE) MEDIANTE SELEZIONE CON SOLA PROVA SCRITTA

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram. E anche su WhatsApp, iscriviti da qui.
Studia online e Supera il Concorso pubblico che devi affrontare , SCOPRI DI PIÙ.

Requisiti richiesti:

a) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea con
adeguata conoscenza della lingua italiana oppure cittadinanza di paesi terzi e una delle
condizioni di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/01, cosi come modificato dall’art. 7 della L. 97/2013
(famigliari di cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea che non abbiano la cittadinanza
di uno stato membro ma che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno
permanente – art. 38, comma 1 – o cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di
soggiorno UE per soggiornati di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato
ovvero dello status di protezione sussidiaria – art. 38 – comma 3 bis). I cittadini dell’Unione
Europea e di Paesi terzi devono avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
b) età non inferiore agli anni 18;
c) godimento dei diritti civili e politici e non essere esclusi dall’elettorato politico attivo. Per i
cittadini appartenenti ad uno Stato membro della Comunità Europea, il godimento dei diritti
civili e politici deve essere posseduto anche nello Stato di appartenenza e di provenienza,
qualora previsti;
d) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per
persistente insufficiente rendimento, ovvero di decadenza derivante dall’aver conseguito la
nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
e) posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i candidati di sesso maschile nati
entro il 31/12/1985, ai sensi dell’art. 1 della legge 23/08/2004, n. 226, nel caso di coloro che
hanno prestato servizio civile in qualità di obiettori di coscienza, decorsi almeno 5 anni dalla
data del congedo, avere rinunciato irrevocabilmente allo status di obiettore di coscienza, ai sensi
dell’art. 636, comma 3, del D.Lgs. n. 66/2010 mediante presentazione di apposita dichiarazione
presso l’ufficio nazionale per il servizio civile;
f) non aver riportato condanne penali, non essere stato interdetto, non avere procedimenti penali in
corso o sottoposti a misure che escludono, ai sensi delle vigenti disposizioni legislative, la
costituzione del rapporto di impiego con enti pubblici, non essere stati espulsi dalle forze
armate o dai corpi militarmente organizzati;
g) non essere stato condannato, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel
Capo I del Titolo II del Libro II del Codice penale;
h) insussistenza di cause di inconferibilità ed incompatibilità, ai sensi del D.Lgs. n. 39/2013,
requisiti personali che dovranno essere posseduti e dichiarati dal candidato assunto alla data di
immissione in servizio;
i) possesso dei requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche della Polizia Municipale di cui
all’art. 5 della Legge 07/03/1986, n. 65: a) godimento dei diritti civili e politici; b) non aver
subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura
di prevenzione; c) non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente
organizzati o destituito dai pubblici uffici;
j) possesso del titolo di studio del Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata
quinquennale; per i titoli conseguiti all’estero è necessario essere in possesso dell’equiparazione
prevista dall’art. 38, comma 3, del D. Lgs. 165/01;
k) conoscenza della lingua inglese e conoscenze sull’utilizzo di personal computer e dei principali
programmi informatici;
l) possesso della patente di guida Categoria B o superiore (se conseguita anteriormente al
26/04/1988 – art. 236 del D.Lgs. n. 285/92 e successive modifiche ed integrazioni), ovvero
Categoria “B” o superiore e patente di guida di Categoria “A2” o superiore, se conseguita
successivamente;
m) non essere nella condizione di disabile ai sensi dell’art. 3, comma 4, della Legge n. 68/99, in
quanto trattasi di servizi non solo amministrativi;
n) disponibilità alla conduzione di tutti i veicoli in dotazione al Corpo di Polizia Locale del
Comune di Montescaglioso;
o) disponibilità al porto d’armi e all’uso dell’arma;

p) idoneità psico-fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo di Agente di Polizia
Locale, accertate nelle forme di legge prima della immissione in servizio (art. 2 D.M.
28/04/1998); in particolare sono richiesti i seguenti requisiti psico-fisici:
 sana e robusta costituzione fisica e assenza di condizioni psico-fisiche pregiudizievoli allo
svolgimento dei compiti di istituto;
 normalità del senso cromatico e luminoso;
 acutezza visiva naturale non inferiore a dodici decimi complessivi, con non meno di cinque
decimi nell’occhio che vede meno;
 capacità uditiva evidenziata da esame audiometrico.

Per maggiori informazioni visita il sito web ufficiale.