Assunzioni Enel: 1500 posti di lavoro in tutta Italia

lavoro in enelAssunzioni Enel: Enel, la più importante azienda operante nel settore energetico in Italia, procederà con nuove assunzioni, per l’esattezza con 1500 nuove assunzioni di giovani per rinnovare il personale. Le opportunità di lavoro in Enel sono davvero tante e riguardano diversi settori, ecco quali sono le figure interessate:



– retailers
– tecnici
– elettricisti
– junior managers
– assistenti telefonici.

Molti posti di lavoro arriveranno dal progetto Big Data, che darà l’opportunità a laureati specialistici in Ingegneria informativa, Ingegneria Gestionale, Economia statistica o Scienze dell’Informazione di poter essere inseriti con contratto di apprendistato.



La maggior parte delle assunzioni Enel saranno effettuate a tempo determinato e solo in un secondo tempo potranno essere convertite in contratti di lavoro a tempo indeterminato. Ecco quali sono i requisiti generici per poter partecipare alle selezioni Enel:

– avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni
– essere laureati o diplomati in indirizzi professionali e tecnici
– per alcune posizioni è richiesto inoltre il possesso della patente di guida.



Le selezioni per poter lavorare in Enel avverranno in maniera diversa in base alla posizioni che si desidera ricoprire, in alcuni casi ci saranno diverse prove scritte e orali, individuali o di gruppo, in altri si dovranno tenere più di un colloquio.

Se ti interessano le nuove assunzioni Enel inizia subito ad inserire il tuo curriculum sul sito ufficiale, esiste un’apposita sezione dalla quale registrarsi ed inserire il curriculum completo. In questo modo il tuo curriculum sarà a disposizione dell’azienda per le future assunzioni. Ecco il link dal quale poter inserire il tuo curriculum vitate: assunzioni Enel.

 

8 Comments

  1. anna battista 10 ottobre 2017
  2. Ruggiero 11 ottobre 2017
  3. Allia matteo 12 ottobre 2017
  4. Massimo 13 ottobre 2017
  5. Allia Andrea 13 ottobre 2017
  6. Alessandro Russo 19 ottobre 2017
  7. pellerone marco 20 ottobre 2017
  8. DANILO 31 ottobre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *