Concorso Guardia di Finanza Allievi Ufficiali diplomati

guardia_di_finanzaNuovo concorso nella Guardia di Finanza per Allievi Ufficiali diplomati. Di seguito vedremo un estratto del bando ufficiale, i requisiti richiesti per potersi candidare alla partecipazione e le informazioni necessarie per l’invio della domanda di partecipazione.E’ stata indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, finalizzata  all’ammissione di 55 Allievi Ufficiali del ruolo normale al primo anno del 117° corso dell’Accademia della Guardia di finanza, per l’anno accademico 2017/2018,di cui uno è riservato ai candidati in possesso dell’attestato di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore e tre sono riservati al coniuge, ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado qualora unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio.



REQUISITI RICHIESTI

a) gli ispettori e i sovrintendenti del Corpo in servizio che:

– alla data del 1° gennaio 2017, non abbiano superato il giorno del compimento del ventottesimo anno di età e, quindi, siano nati in data non antecedente al 1° gennaio 1989;



– non siano stati dichiarati non idonei all’avanzamento o, se dichiarati non idonei all’avanzamento, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non abbiano rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;

b) i cittadini italiani che:



– abbiano, alla data del 1° gennaio 2017, compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno di età, vale a dire siano nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1995 e il 1° gennaio 2000, estremi inclusi;

– abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza;

– siano in possesso dei diritti civili e politici;

– non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;

– non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano rinunciato a tale status;

– non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;

– non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;

– siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata entro il 6 marzo 2017. Per maggiori informazioni clicca qui.

Lascia una risposta