Bandi Comunali per 25 DIPLOMATI a tempo indeterminato, collaboratori amministrativi, stipendio EUR 19.000

Nuovo bando Comunale per 25 diplomati da inserire come collaboratori amministrativi a tempo indeterminato. Di seguito vedremo i requisiti richiesti e le informazioni per poter inviare la domanda di partecipazione.

La domanda scade il 22 Dicembre 2022.

CONCORSO COMUNE DI MILANO PER 25 COLLABORATORI AMMINISTRATIVI

Requisiti richiesti:

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram.
  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o come indicato nel bando;
  • essere maggiorenni e non avere un’età superiore al limite ordinamentale di età per la permanenza in servizio che è, attualmente, di 65 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di limitazioni fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni previste dal ruolo;
  • per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva o non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio; i cittadini non italiani devono avere una posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del Paese di appartenenza.

È richiesto, inoltre, il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado (maturità);
  • diploma di qualifica professionale conseguito al termine di corsi triennali presso Istituti Professionali di Stato o Scuole legalmente riconosciute a norma dell’ordinamento vigente.

Per ulteriori informazioni visita il sito web ufficiale dell’ente.