Assunzioni Agenzia del Demanio: nuovi concorsi pubblici

agenzia del demanioSono disponibili nuovi concorsi pubblici presso l’Agenzia del Demanio. Le nuove assunzioni riguardano diverse figure professionali che saranno inserite nell’organico in diverse città italiane. Ricordiamo che l’Agenzia del Demanio si occupa della valorizzazione e gestione del patrimonio immobiliare dello Stato, essa è  un ente pubblico economico del Ministero italiano dell’Economia e delle Finanze.



I nuovi concorsi pubblici presso l’Agenzia del Demanio sono rivolti a laureati in Economia e Commercio, Giurisprudenza, Ingegneria Civile / Edile e Architettura e a diplomati Geometri. Le assunzioni avverranno a tempo indeterminato. Purtroppo c’è un limite di età in base alle posizioni: 29,32 o 35 anni. Altri requisiti, in base alla posizione, sono: esperienza pregressa, possesso della patente di guida e conoscenza del pacchetto Office.

Ecco un breve excursus dei concorsi disponibili:



1 Amministrativo di Direzione Regionale

• Tecnico Junior Esperto di Lavori – Direzione Regionale Trentino Aldo Adige – sede di lavoro Bolzano



1 Tecnico di Direzione Regionale Junior

 • Tecnico Junior Esperto di Lavori – Direzione Regionale Veneto – sede di lavoro Venezia

1 Tecnico di Direzione Regionale Junior_VETEC06I

• Tecnico – Direzione Regionael Friuli Venezia Giulia – sede di Udine

1 Tecnico di Direzione Regionale_UDTEC02I

• Tecnici Junior Esperti di Lavori  – Direzione Regionael Friuli Venezia Giulia – sede di Udine

2 Tecnici di Direzione Regionale Junior_UDTEC06I

• Addetto Amministrativo – Direzione Regionale Liguria – sede di lavoro Genova

1 Addetto Amministrativo di Direzione Regionale

• Tecnico Junior Esperto di Lavori – Direzione Regionale Liguria – sede di lavoro Genova

1 Tecnico di Direzione Regionale Junior

• Amministrativo – Direzione Regionale Abruzzo e Molise – sede di lavoro Pescara

Per maggiori informazioni sui nuovi concorsi presso l’Agenzia del Demanio è possibile visitare il sito ufficiale dell’ente nella sezione “concorsi pubblici”: clicca qui .

Lascia una risposta