Comune di Vignate concorsi pubblici: assunzioni per Agenti di Polizia

Polizia LocaleComune di Vignate concorsi pubblici: assunzioni per Agenti di Polizia. Il suddetto ente ha pubblicato un bando concorso con il fine di effettuare 2 assunzioni a tempo pieno di Agenti di Polizia Locale – Cat. C, posizione economica C1.



La domanda scade il 27 marzo 2020.



Requisiti richiesti:

– cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’UE;
– essere maggiorenni;
– godimento dei diritti civili e politici: i cittadini degli Stati membri della Unione Europea devono godere dei diritti civili e politici negli Stati d’appartenenza o provenienza;
– non essere stati destituiti, oppure dispensati, oppure licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
– non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– posizione regolare nei confronti degli obblighi militari per i candidati di sesso maschile nati prima del 31 dicembre 1985;
– assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti per reati che in base alla normativa vigente possano impedire la costituzione o la prosecuzione del rapporto di pubblico impiego, ove già instaurato;
– assenza di condanna definitiva per i delitti non colposi per la quale non sia intervenuta la riabilitazione;
– assenza di procedimenti penali pendenti o non essere stati sottoposti a misura di prevenzione;
– idoneità Psico-fisica all’espletamento delle mansioni da svolgere;
– pagamento della tassa di concorso, nella cifra di Euro 10,00;
– diploma di maturità valido per l’accesso all’Università, o titolo superiore;
– patente “B”, in corso di validità;
– possesso dei requisiti per il conferimento della qualità di Agente di pubblica sicurezza e l’esercizio delle conseguenti funzioni;
– non trovarsi in nessun caso di incompatibilità al maneggio e all’uso delle armi;
– non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
– non essere stati ammessi a prestare servizio civile in quanto obiettori di coscienza oppure rientrare nella fattispecie prevista per cui gli obiettori di coscienza possono partecipare alla selezione qualora, decorsi almeno 5 anni dalla data del congedo, abbiano formalmente rinunziato allo status di obiettore di coscienza nelle modalità previste dalla legge;
– disponibilità incondizionata al porto d’armi e all’uso dell’arma;
– disponibilità incondizionata alla conduzione di tutti i veicoli in dotazione del Corpo della Polizia Locale del Comune;
– assenza di sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori;
– non trovarsi nelle condizioni di disabilità di cui all’art.1 della L. n° 68/99 s.m.i.;
– sana e robusta costituzione e mancanza di condizioni psicofisiche pregiudizievoli allo svolgimento dei compiti di istituto;
– possesso degli specifici requisiti psico-fisici definiti ex lege per il rilascio e il rinnovo dell’autorizzazione al porto d’armi per uso difesa personale;
– presentazione del certificato medico-legale rilasciato dalla ATS (ASST) competente per residenza, attestante il possesso degli specifici requisiti psico-fisici per il rilascio e il rinnovo dell’autorizzazione al porto d’armi per uso difesa personale.



Per maggiori informazioni:  www.comune.vignate.mi.it

Lascia una risposta