Camera Commercio di Bari: concorso pubblico per amministrativi

concorso camera commercioCamera Commercio di Bari: concorso pubblico per amministrativi. Il suddetto ente ha indetto un concorso pubblico per amministrativi e finalizzato all’assunzione a tempo pieno di due Istruttori Direttivi Amministrativi – Cat. D.



La domanda potrà essere inviata fino al giorno 2 Febbraio 2020.



Requisiti richiesti:

– cittadinanza italiana o di uno dei paesi appartenenti all’UE;
– idoneità psico-fisica all’impiego indicato nel bando;
– godimento dei diritti civili e politici;
– posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e di quelli relativi al servizio militare volontario (per i candidati cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
– non aver riportato provvedimenti di destituzione o di dispensa dall’impiego;
– non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione per persistente, insufficiente rendimento, oppure a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.



Possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:

Laurea I livello (L) appartenente alle classi:
– L14 Lauree in Scienze dei Servizi Giuridici;
– L16 Lauree in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione;
– L18 Lauree in Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale;
– L33 Lauree in Scienze Economiche;
– L36 Lauree in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali;
– L40 Lauree in Sociologia.
Diploma di laurea vecchio ordinamento (DL) in:
– giurisprudenza;
– scienze dell’amministrazione;
– scienze politiche;
– economia e commercio;
– economia ambientale;
– economia assicurativa e previdenziale;
– economia aziendale;
– economia bancaria;
– economia bancaria finanziaria e assicurativa;
– economia del commercio internazionale e dei mercati valutari;
– economia del turismo;
– economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali;
– economia delle istituzioni e dei mercati finanziari;
– economia e finanza;
– economia e gestione dei servizi;
– economia e legislazione per l’impresa;
– economia industriale;
– economia marittima e dei trasporti;
– economia per le arti, la cultura e la comunicazione;
– economia politica;
– sociologia.
Laurea specialistica (LS) appartenente alle classi:
– 19/S Finanza, 22/S Giurisprudenza;
– 49/S Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali;
– 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali;
– 60/S Relazioni internazionali, 64/S Scienze dell’economia;
– 70/S Scienze della politica;
– 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni;
– 83/S Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
– 84/S Scienze economico-aziendali;
– 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
– 89/S Sociologia, 99/S Studi europei;
– 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica.
Laurea Magistrale (LM) appartenente alle classi:
– LMG/01 Giurisprudenza;
– LM-16 Finanza;
– LM52 Relazioni internazionali;
– LM-56 Scienze dell’economia;
– LM-62 Scienze della politica;
– LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
– LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
– LM-77 Scienze economico-aziendali;
– LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
– LM-87 Servizio sociale e politiche sociali;
– LM-88 Sociologia e ricerca sociale;
– LM90 Studi europei;
– altra laurea per intervenuta equipollenza ai sensi delle norme vigenti.

Per maggiori informazioni: link.

Lascia una risposta