Concorsi ARPAL: assunzione 88 Diplomati e Laureati, ecco i Bandi

gazzetta ufficiale concorsiL’Agenzia Regionale Politiche Attive del Lavoro (ARPAL) ha indetto due concorsi pubblici con lo scopo di assumere 88 diplomati e laureati da inserire nei Centri per L’impiego. Ecco tutti i dettagli su questa occasione di lavoro e le informazioni su come inviare la domanda di partecipazione.

La domanda scade il 7 Aprile 2022.

CONCORSI ARPAL PER DIPLOMATI E LAUREATI

I posti di lavoro:

Concorsi pubblici, per titoli ed esame, per la copertura, a tempo pieno e indeterminato, di

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram.

– 11 unità di “Analista Mercato del Lavoro” cat. D1, CCNL Funzioni locali, presso l’Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro
– 12 posti di “Tecnico informatico” cat. C, CCNL Funzioni Locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro
– 18 posti di “Istruttore amministrativo”, cat. C, CCNL Funzioni locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro
– 8 unità di “Specialista informatico Statistico” cat. D1, CCNL Funzioni Locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro

– 6 unità di “Specialista orientatore” cat. D1, CCNL Funzioni Locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro
– 11 posti di “Tecnico informatico statistico” cat. C, CCNL Funzioni Locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro
– 10 posti di “Addetto all’accoglienza/orientamento”, cat. C, CCNL Funzioni locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro
– 12 posti di “Collaboratore amministrativo”, cat. B, CCNL Funzioni locali, presso l’Agenzia regionale politiche attive del lavoro

Per quanto riguarda i requisiti i profili di categoria D richiedono la laurea, quelli C un diploma mentre per la categoria B basta la licenza media.

Scarica i bandi

Requisiti richiesti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dell’UE o come indicato dai bandi;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • idoneità fisica all’impiego in oggetto;
  • vista in salute per l’utilizzo di videoterminali;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo (per i soli candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
  • età non inferiore agli anni 18 alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, né in precedenza licenziati per giusta causa o giustificato motivo soggettivo o per motivi disciplinari;
  • iscrizione nelle liste elettorali;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato e non avere procedimenti penali in corso o misure che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la P.A.;
  • pieno godimento dei diritti civili e politici, anche negli stati di appartenenza;
  • non essere stati dichiarati interdetti dai pubblici uffici definitivamente.

Come titolo di studio serve la laurea o il diploma in base al bando.

Commenti

  1. Alberico 27 Giugno 2020
  2. Fiorella Alviti 17 Marzo 2022

Lascia una risposta