Concorsi pubblici per Impiegati Amministrativi, Educatori e Psicologi

impiegati concorsi pubbliciNuovi concorsi pubblici per Impiegati Amministrativi, Educatori e Psicologi. Di seguito vedremo gli estratti dei bandi di concorso, i requisiti richiesti per poter partecipare alle selezione e le informazioni utili per l’invio della domanda di partecipazione.



  • Concorso pubblico, per esami, finalizzato alla copertura di tre posti a tempo indeterminato e pieno del profilo professionale di Assistente in Attività Amministrative e Contabili, categoria C, posizione economica 1 esclusivamente riservato alle categorie protette – disabili di cui all’art. 1 della Legge 12/3/1999 n. 68.

Requisiti richiesti:

– cittadinanza italiana, cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; cittadini di Paesi terzi che siano titolari di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; cittadini di paesi terzi titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;



– maggiore età;

– godimento dei diritti civili e politici;



– assenza di condanne penali e/o procedimenti penali in corso che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto d’impiego;

– non essere stati esclusi dell’elettorato attivo;

– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego, presso una pubblica amministrazione, ovvero licenziati a qualunque titolo, o a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso sia stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti o viziati da invalidità non sanabile;

– diploma di scuola secondaria di secondo grado rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato o titoli equivalenti;

– appartenenza alla categoria delle persone disabili ai sensi dell’articolo 1 della Legge n° 68/1999 con iscrizione, all’atto della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, negli elenchi / graduatorie delle persone disabili ai sensi dell’articolo 8 della citata legge presso un qualsiasi Centro Provinciale per l’Impiego;

– idoneità psico-fisica per l’impiego da ricoprire.

La domanda va inviata al Comune di Vigevano – Corso Vittorio Emanuele II, 25 – Vigevano entro il 3 luglio 2017.

Per maggiori informazioni clicca qua.

  • Concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato n. 8 Istruttori Educativi – categoria C, posizione economica C1, riservata come disposto dall’art. 228-ter della L. 208/2015.

Requisiti richiesti:

– cittadinanza italiana (sono equiparati a costoro gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea oppure cittadinanza di paesi terzi e trovarsi in una delle condizioni di cui all’art. 38 del D.lgs. 165/2001 ( es. permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, status di rifugiato o essere familiare con diritto di soggiorno, di cittadino UE);

– maggiore età alla scadenza del bando;

– idoneità fisica all’impiego e quindi alle mansioni proprie del profilo professionale da rivestire;

– uno dei titoli di cui all’art.13 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 41/R del 30.7.2013 e smi o titolo equipollente;

– godimento dei diritti civili e politici;

– non aver riportato provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lett. d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato approvato con D.P.R. nr. 3 del 10.1.1957;

– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione nonche’ non aver riportato condanna definitiva per uno dei delitti di cui all’art. 16 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 41/R del 30.7.2013 e smi. nonchè non aver riportato condanne per uno dei reati di cui all’art. 25 bis del DPR 313/2002;

– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 L. 23/8/2004 n. 226;

– 3 anni di servizio ,anche non continuativi, maturati alla data del 25.06.2016, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze del Comune di Prato in qualità di Istruttori Educativi.

La domanda di partecipaione al concorso deve pervenire entro le ore 17.00 del 6 luglio 2017.

Per maggiori informazioni clicca qua.

  • Selezione pubblica, per esami, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 posto a tempo pieno e n. 1 posto a tempo parziale (50%) di Psicologo, categoria giuridica D – posizione economica D1 (Comparto Regioni Autonomie Locali).

Requisiti richiesti:

– cittadinanza italiana, cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; cittadini di Paesi terzi che siano titolari di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; cittadini di paesi terzi titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;

– idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo da ricoprire, l’accertamento verrà effettuato dal Medico Competente ai sensi del D.lgs. n. 81/2008 s.m.i.;

– godimento dei diritti civili e politici;

– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego, presso una pubblica amministrazione, ovvero licenziati a qualunque titolo, o a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso sia stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti o viziati da invalidità non sanabile;

– salvo i casi stabiliti dalla legge per alcune tipologie di reati che escludono l’ammissibilità all’impiego, l’Amministrazione si riserva di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato condanna penale irrevocabile alla luce della fattispecie del reato, dell’attualità o meno del comportamento negativo in relazione alle mansioni proprie della posizione di lavoro messa a concorso;

– diploma di laurea del vecchio ordinamento o di diploma di laurea quinquennale magistrale o specialistica dell’attuale ordinamento in Psicologia;

– iscrizione all’Albo dell’Ordine degli Psicologi;

– essere maggiorenni;

– posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e nei riguardi degli obblighi del servizio militare;

– conoscenza di una lingua inglese nonché dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;

– patente di guida B.

La domanda dev’essere inviata al Direttore Generale dell’ASP Ad Personam entro il 6 luglio 2017.

Per ulteriori maggiori informazioni clicca qua.

Lascia una risposta