Concorso Assistenti Sociali nel Comune di Belluno

assistente-sociale-lavoroNuova occasione di lavoro per Assistenti Sociali con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il bando di concorso è stato pubblicato dal Comune di Belluno. Lo stipendio è di circa 1.760,00 euro mensili, per inviare la domanda di partecipazione c’è tempo fino al 22 agosto 2016.



REQUISITI RICHIESTI

Ecco quali sono i requisiti per poter partecipare al concorso:



– possesso della cittadinanza italiana (o di altro Stato appartenente all’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana – DPCM 174/94);
– godimento dei diritti politici;
– non avere riportato condanne penali o altre misure che escludano dalla nomina o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
– non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile (ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del D.P.R. 10.05.1957 n. 3);
– idoneità fisica all’attività da svolgere;
– essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;
– età non inferiore agli anni 18;
– iscrizione all’albo professionale degli assistenti sociali, sezione A o B, istituito ai sensi della L. 84/1993 e del Decreto Ministeriale n. 155/1998 e successive modifiche e integrazioni;
– possesso della patente di guida di categoria B o superiore in corso di validità.

PROVE CONCORSUALI



Il concorso prevede due prove scritte ed una prova orale che verteranno sulle seguenti materie:

– legislazione nazionale e regionale (Veneto) sui servizi socio assistenziali e sociosanitari;
– competenze del Comune in materia socio assistenziale;
– programmazione e lavoro di rete con gli attori del sistema locale di welfare;
– organizzazione e gestione dei servizi sociali;
– lavoro di comunità e il ruolo dell’Assistente sociale nei contesti di vita delle persone;
– nozioni di diritto di famiglia;
– nozioni di diritto minorile;
– nozioni di diritto costituzionale e amministrativo, incluso il procedimento amministrativo;
– ordinamento degli enti locali;
– rapporto di pubblico impiego con particolare riferimento agli enti locali;
– informatica di base e programmi applicativi per PC pacchetto MS Office, Internet, posta elettronica;
– conoscenza di una lingua straniera tra inglese e francese;
– il colloquio professionale: metodi e tecniche;
– metodi e tecniche di servizio sociale applicati anche a casi concreti;
– processo di aiuto alla domanda all’intervento;
– gestione della relazione con il cittadino: ruolo del segretariato sociale.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni sul concorso per Assistenti Sociali è possibile visionare il Bando concorso Assistenti Sociali pubblicato sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.61 del 2-8-2016.

Lascia una risposta