Concorso INAIL 2023 per tecnici a tempo indeterminato, ecco la domanda

Concorso INAIL 2023 per tecnici a tempo indeterminato, ecco la domanda di partecipazione e tutti i dettagli.

L’INAIL, l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, ha indetto un concorso rivolto a ingegneri o architetti interessati a lavorare presso il Centro protesi di Vigorso di Budrio, situato nella provincia di Bologna, nell’Emilia Romagna.

L’obiettivo della selezione è coprire a tempo indeterminato e a tempo pieno tre posizioni di Responsabile tecnico nel settore della manutenzione e dei servizi tecnologici.

Le candidature devono essere presentate entro il 20 luglio 2023, o entro il 30 settembre 2023, limitatamente a determinati candidati. Di seguito sono riportati i requisiti richiesti, le informazioni relative alle fasi di selezione, le istruzioni per la presentazione della domanda di ammissione, il bando da scaricare e altre informazioni utili.

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram. E anche su WhatsApp, iscriviti da qui.
Studia online e Supera il Concorso pubblico che devi affrontare , SCOPRI DI PIÙ.

CONCORSO INAIL 2023

Requisiti richiesti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o come indicato nel bando;
  • godimento dei diritti civili e politici. I cittadini degli Stati dell’Unione Europea devono ugualmente godere dei diritti civili e politici nel proprio Stato di appartenenza;
  • idoneità fisica all’impiego oggetto del bando di concorso;
  • non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione di un rapporto di lavoro con le pubbliche amministrazioni e non avere procedimenti penali in corso;
  • non essere stati destituiti dai pubblici uffici;
  • non essere stati dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente ed insufficiente rendimento o decaduti da un impiego statale per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari, qualora soggetto agli obblighi di leva;
  • laurea magistrale o laurea specialistica o diploma di laurea V.O. o titolo ad essi equipollente o equiparato, in una delle seguenti classi:
    – Ingegneria Civile (LM-23);
    – Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM-24);
    – Architettura e Ingegneria Edile-Architettura (LM-04);
  • patente di guida non inferiore alla categoria B;
  • conoscenza della lingua italiana (solo per i cittadini stranieri) da valutarsi in sede di colloquio.

Per maggiori informazioni visita il sito web ufficiale.

Ultima modifica il 23 Giugno 2023 da Redazione

Lascia una risposta