Concorso pubblico Comune di Messina: 51 posti di lavoro

Comune-di-MessinaNuovo concorso pubblico al Comune di Messina, è stato approvato il bando di concorso relativo all’assunzione di 51 nuove figure. 21 risorse saranno assunte direttamente dal personale interno e 30 saranno assunte tramite concorso pubblico. Ecco tutti i dettagli.



POSTI DI LAVORO DISPONIBILI TRAMITE CONCORSO PUBBLICO

–  6 posti di categoria giuridica ed economica D3, di cui:

  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere,
  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere Ambientale;
  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica–Agronomo;
  • n. 1 Direttore di Sezione Biblioteca-Archivio Storico,
  • n. 1 Direttore di Sezione C.E.D.,
  • n. 1 Direttore di Sezione Amministrativa;

6 posti di categoria giuridica ed economica D1, di cui:



  • n. 1 Assistente Sociale,
  • n. 2 Funzionario Direttivo Amministrativo,
  • n. 2 Funzionario Direttivo Contabile,
  • n. 1 Funzionario Direttivo Tecnico;

10 posti di categoria giuridica ed economica C1, di cui:

  • n. 1 Istruttore Informatico;
  • n. 2 Istruttore Tecnico;
  • n. 2 Istruttore Contabile;
  • n. 5 Istruttore Amministrativo;

8 posti di categoria giuridica ed economica B1, di cui:



  • n. 4 Collaboratore Amministrativo;
  • n. 4 Collaboratore Amministrativo Addetto alla Notifica.

I 21 posti di lavoro per personale interno saranno invece i seguenti:

9 posti di categoria giuridica ed economica D3, di cui:

  • n. 2 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere;
  • n. 4 Direttore di Sezione di Ragioneria;
  • n. 3 Direttore di Sezione Amministrativa.

7 posti di categoria giuridica ed economica D1, di cui:

  • n. 2 Funzionario Direttivo Amministrativo;
  • n. 3 Funzionario Direttivo Contabile;
  • n. 2 Funzionario Direttivo Tecnico.

2 posti di categoria giuridica ed economica C1 di Istruttore Amministrativo.

3 posti di categoria giuridica ed economica B1 di Collaboratore Amministrativo.

REQUISITI RICHIESTI

  • maggiore età;
  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea, ovvero familiari dei cittadini dell’UE non aventi la cittadinanza italiana o la cittadinanza di uno di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o ancora i cittadini di Paesi Terzi titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato o dello status protezione sussidiaria;
  • idoneità fisica alle mansioni a concorso;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • assenza di condanne penali o provvedimenti che impediscano la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • posizione regolare nei confronti del servizio militare.

Per quanto riguarda i titoli di studio, servono laurea o diploma in base alla posizioni per la quale ci si candida, si rimanda direttamente al bando di concorso.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro il 23 marzo 2017.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale: clicca qui.

Lascia una risposta