Assunzioni Autostrade per l’Italia: posti di lavoro per operai, impiegati e tecnici

assunzioni autostrade per l'italiaAssunzioni Autostrade per l’Italia: nuivi posti di lavoro. Saranno ben mille i nuovi posti di lavoro disponibili in Autostrade per l’Italia, l’azienda che costruisce e gestisce la rete autostradale coprirà questo numero di assunzioni entro il 2023. Le nuove assunzioni fanno parte del piano industriale dell’azienda che prevede anche importanti investimenti sulla sicurezza, manutenzione, mobilità sostenibile e digitalizzazione.

ASSUNZIONI AUTOSTRADE PER L’ITALIA

Posizioni aperte:

  • HSE Specialist
  • Tecnico di Tratta
  • Senior Back End Developer
  • Specialista Manutenzione Infrastruttura
  • Addetto Comunicazione
  • Data Scientist
  • Enterprise Architect
  • Data Engineer
  • R&D Specialist
  • Functional Analyst
  • System Engineer
  • Cyber Intelligence & Defence Specialist
  • Field Service Engineer
  • Addetto intervento qualificato di tratta
  • Presales Engineer
  • Software Analyst
  • Software Functional Analyst
  • Full Stack Developer
  • Tecnico intervento specialistico – sede Firenze, Montecatini, Firenzuola/Mugello, Incisa, Pian del Voglio

Il Piano Strategico 2020-2023 è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione della società. Il Piano prevede un investimento di 7,5 miliardi di euro, tra investimenti e manutenzione. Per raggiungere questi obiettivi servirà nuovo personale che, appunto, sarà necessario per garantire il raggiungimento degli obiettivi.

Le figure interessate dalle nuove assunzioni Autostrade saranno diverse: operai, tecnici, ingegneri, addetti autostradali, esattori. Già adesso ci sono diverse posizioni aperte sul sito ufficiale. Per saperne di più sulle assunzioni Autostrade visita il sito ufficiale nella sezione “lavora con noi”: link .

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram.

Commenti

  1. Loris Del Ciello 26 Gennaio 2020
  2. Hector hernan carello 22 Marzo 2020
  3. alfonso 15 Maggio 2021
  4. MASSIMO MAGGI 4 Agosto 2021
  5. Sergio 18 Febbraio 2022

Lascia una risposta