È uscito il Bando per 97 Posti di Lavoro nei Vigili del Fuoco, ecco la domanda

È stato pubblicato il bando di concorso per lavorare nei Vigili del Fuoco, i posti disponibili sono 97. Di seguito vedremo i requisiti richiesti e le informazioni per poter inviare la domanda di partecipazione.

La domanda scade il 30 Ottobre 2022.

Requisiti richiesti:

a) cittadinanza italiana;
b) godimento dei diritti politici;
c) età non superiore agli anni 30. Non è soggetta ai limiti massimi di età, ai sensi dell’articolo
19, comma 2, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217, la partecipazione al concorso del
personale che espleta funzioni operative del Corpo nazionale dei vigili del fuoco destinatario della
riserva di un sesto dei posti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), del presente bando. Il limite di
età è fissato, invece, in trentasette anni per la partecipazione al concorso del personale volontario del
Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
d) idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio, secondo i requisiti stabiliti dal
regolamento del Ministro dell’Interno del 4 novembre 2019, n. 166;
e) laurea conseguita al termine di un corso di laurea nell’ambito delle facoltà di ingegneria o
architettura, ai sensi del decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del 22
ottobre 2004, n. 270, e del decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca del 16 marzo 2007,
di determinazione della classi di laurea. Sono fatte salve, ai fini dell’ammissione al concorso, le
lauree universitarie in ingegneria e architettura conseguite secondo gli ordinamenti didattici
previgenti ed equiparate ai sensi del decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della
Ricerca di concerto con il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione del 9 luglio
2009. I titoli di studio conseguiti all’estero presso università e istituti di istruzione universitaria sono
considerati validi se sono stati dichiarati equivalenti a titoli universitari italiani e riconosciuti ai
sensi della vigente normativa in materia. Sarà cura del candidato specificare nella domanda di
partecipazione gli estremi del provvedimento di equiparazione o equivalenza ovvero della richiesta
di equiparazione o equivalenza del titolo di studio conseguito all’estero e l’ente che ha effettuato il
riconoscimento;
f) abilitazione professionale attinente ai titoli di studio di cui alla lettera e);

Per restare aggiornati seguiteci sul nostro canale telegram.

g) possesso delle qualità morali e di condotta di cui agli articoli 26 della legge 1° febbraio
1989, n. 53.
Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle forze armate e dai corpi
militarmente organizzati o che abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitti non
colposi ovvero siano stati sottoposti a misura di prevenzione nonché coloro che siano stati destituiti da
pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero siano stati
dichiarati decaduti da un impiego statale.
I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito
nel presente bando per la presentazione delle domande di partecipazione.
Il requisito dell’idoneità psico-fisica ed attitudinale deve sussistere al momento degli
accertamenti effettuati dalla Commissione medica e permanere fino alla data di immissione in ruolo.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata per via telematica
esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it

Lascia una risposta